Home blogcare Un marchio a settimana: TEA Natura

Un marchio a settimana: TEA Natura

da ecoandeco


Tea Prodotti Naturali nasce ad Ancona nel marzo del 2003, partendo dall’idea di iniziare una produzione di detergenti, sia per la persona che per la casa ed i suoi ambienti, che rispondessero in maniera completa ed inequivocabile a parametri quali l’ecologia, (i detergenti TEA sono completamente e rapidamente biodegradabili), ad un controllo completo della filiera di produzione che tenesse presente anche l’eticità delle ditte fornitrici, della “rinnovabilità” delle fonti utilizzate nelle materie prime, della concentrazione dei prodotti, fattore importante per un minor spreco dei recipienti ed infine, ma non ultima come importanza, della sicurezza dell’utilizzatore finale.

Abbiamo scelto TEA per eco and eco per la qualità dei suoi prodotti, per la sua filosofia (non a caso il motto TEA è “aiutiamola a sopportarci!” – la terra), perché è uno dei nostri “produttori a km 0“. Infine, perché TEA ha deciso di portare avanti le sue scelte ecologiche con progetti solidali. Nel 2009 infatti, TEA ha sostenuto il progetto “Un pozzo nel Benin“:

Nel Nord di questo paese nel sottosuolo c’è disponibilità di acqua; la si trova scavando pozzi di 20-30 metri. Il pozzo viene intubato, viene costruita una platea in cemento e installata una pompa a pedale che, azionata, estrae l’acqua.
Nei villaggi dove è stato costruito un pozzo, la mortalità infantile è scesa dal 28-30% al 15%. Molti bambini africani oggi sono vivi perché utilizzano un’acqua filtrata dal terreno e non più raccolta in stagni in cui gli animali si abbeverano e lasciano gli escrementi riempiendola di batteri pericolosi per la salute umana.
In questo modo cerchiamo di dare un senso maggiore al nostro lavoro; lavoro che per noi significa avere  un futuro possibile, in Benin un’esistenza migliore e per qualcuno, forse, la vita.

TEA si divide in tre linee: Detergenza Ecologica, la Cosmesi Naturale, gli Incensi.
Tutti i prodotti TEA nello shop di eco and eco

Nel Nord di questo paese nel sottosuolo c’è disponibilità di acqua; la si trova scavando pozzi di 20-30 metri. Il pozzo viene intubato, viene costruita una platea in cemento e installata una pompa a pedale che, azionata, estrae l’acqua.

Nei villaggi dove è stato costruito un pozzo, la mortalità infantile è scesa dal 28-30% al 15%. Molti bambini africani oggi sono vivi perché utilizzano un’acqua filtrata dal terreno e non più raccolta in stagni in cui gli animali si abbeverano e lasciano gli escrementi riempiendola di batteri pericolosi per la salute umana.

Ti potrebbero interessare

2 commenti

Dolci Coccole 20 Agosto 2010 - 01:25

Acquisti online su Chicca Nature…
Trovo interessante questo post ed ho aggiunto un trackback al mio blog :)…

Rispondi
hdwallpapers99.com 3 Maggio 2013 - 16:16

excellent points altogether, you just won a logo new reader.
What would you suggest about your submit that you just
made some days ago? Any positive?

Rispondi

Lascia un commento

1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!
Powered by