Home blogautoproduzione L'orto al nido: la semina

L'orto al nido: la semina

da ecoandeco


Dopo la preparazione del terreno, Siria e i suoi compagni del nido si sono cimentati (con l’aiuto dell’educatrice, per risparmiare semini) nella operazione di semina.
Seminare per i bambini è un’attività affascinante, che cattura il loro interesse anche da piccolini.

Sia Siria che Sveva adorano seminare, in ogni momento della semina infatti i bimbi sperimentano una nuova cosa.
1. La consistenza e i colori dei semi: ogni seme è diverso. C’è quello grosso del pisello, o della zucca. Quello piccolo del basilico, quello sottile dell’erba cipollina, quello cicciottello dello spinacio. Ogni seme ha una piccola storia.
2. Per seminare, si smuove la terra, e questa operazione di per sè è già entusiasmante.
3. Appena seminato, si deve innaffiare il semino. E quando si tratta di innaffiare, non c’è bisogno di pregarli!
4. I giorni successivi, inizia l’osservazione e l’attesa. Ci sono i semini che germogliano subito, quelli che si fanno aspettare, quelli che fanno spuntare piantine già grandi e quelli che danno foglie mini… Ogni seme è una sorpresa.
A scuola i bimbi hanno seminato alcune cose direttamente a terra (come gli spinaci) e altre in vaso. Ogni vasetto è stato poi decorato e corredato della sua palettina, così che i bimbi potessero già immaginare la piantina che sarebbe spuntata fuori.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento

1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!
Powered by