Home blogautoproduzione Il risotto con gli striscioli

Il risotto con gli striscioli

da ecoandeco


In questi giorni di ferie, abbiamo approfittato per farci qualche passeggiata nei monti di casa nostra, e (visto che c’eravamo) per raccogliere anche qualche delizia: striscioli, vitalbe e fiori di sambuco (di cui vi parlerò nei prossimi giorni).  Gli striscioli, in particolare, hanno suscitato (quando ne ho pubblicato la foto su facebook) la curiosità di molti, che ne ignoravano sia l’esistenza che l’uso in cucina.
In dialetto noi le chiamiamo “striscioli”, ma abbiamo scoperto (grazie Loste) sul forum di giardinaggio che il nome ufficiale è Silene vulgaris. In veneto le chiamano “carletti”, in altri posti “sciaparole”.  In ogni caso (al di là del nome) queste erbe spontanee a noi piacciono tantissimo, sia cotti (in frittate, lessati con poco olio e limone, nel risotto) che crudi (in insalata).
Stavolta, visto il tempo poco clemente di questi giorni, ne abbiamo approfittato per farne un bel risottino…


INGREDIENTI (per 4 persone)
un mazzetto di striscioli
350 gr di riso carnaroli
1 cipolla bianca
olio evo
parmigiano grattugiato a piacere
PROCEDIMENTO
Sminuzzare una cipolla e soffriggerla in qualche cucchiaio di olio. Lavare accuratamente le foglie degli striscioli, aggiungerli al trito di cipolla per qualche minuto. Aggiungere quindi il riso e cuocere bagnando con brodo vegetale. Condire a piacere con parmigiano grattugiato.

Ti potrebbero interessare

2 commenti

La frittata con le vitalbe | eco & eco 3 Maggio 2012 - 22:24

[…] le vitalbe, come con gli striscioli, si ottiene una buona frittata ed anche un ottimo risotto , che risulta molto delicato. Noi […]

Rispondi
Sandra 20 Marzo 2014 - 12:45

Il riso con gli striscioli versione zuppa:Trito di ciplla,carota e sedano,uno o due spicchi d’aglio finamente sminuzzato,far soffriggere in poco olio ,finchè imbiondisce la cipolla poi aggiungere un poco di pomodoro sale e pepe.Far cuocere pochissimo e aggiungere un bicchiere d’acqua ,subito dietro gli striscioli,coprire e fare avvizzire gli striscioli a fuoco lento,aggiungere acqua un po’ alla volta e far cuocere sempre a fuoco lento almeno un ora, poi buttare il riso e lasciare cuocere. Versione per il risotto:Come da ricetta data sopra(cipolla e stiscioli e riso +(mentre gli striscioli si ammorbidiscono in un altra padella far scottare i gamberetti con poco olio e aglio,ripassare il risotto quasi pronto nella padella con i gamberetti.

Rispondi

Lascia un commento

Open chat
1
Ciao!
Se ti interessa ricevere gli aggiornamenti di eco and eco su Whatsapp scrivimi qui (o mandami un messaggio al numero 3314697492)!
Gloria
P.S. dimmi nome e cognome, così posso aggiungerti in rubrica!
Powered by